STUDIO

 
 
 
 

 

 

 

INFORMAZIONI UTILI

 

Il Palazzo Comunale ha sede in

 

 

Il Sindaco

 

 

Il Vice-sindaco

 

 

V I A G G I O   N E L   V A L L O   D I   D I A N O

 

       

 

 

  San Rufo 

    ... Il nome, deriva dalla fervida devozione

                                    per il vescovo di Capua, San Rufo ...

 

 

 

 

 

 

 

Cenni Storici

Il nome, secondo gli studiosi, deriva dalla fervida devozione per il vescovo di Capua, San Rufo, molto diffuso un tempo nella zona. Il territorio Ŕ ricco di grotte naturali, che si suppone abbiano offerto rifugio in epoche preistoriche, mentre Ŕ certa la frequentazione in epoca classica, come dimostra il ritrovamento di iscrizioni sepolcrali e di un monumento funerario nella frazione Campanella. L'attuale abitato di San Rufo, in ogni caso, Ŕ di origini medievali e appartenne in feudo alle famiglie Sanseverino, Stigliano, Gomez, Grimaldi, Caracciolo, Villano, CalÓ, Shipani, Parisi, Rinaldo e Laviano. San Rufo ha dato i natali al sacerdote e garibaldino Ovidio Serino, allo storiografo Paolo Eterni, ai pittori Feliciano, Francesco e Filomeno Pellegrini. 

 


 

Architettura e Arte

Il centro storico ha mantenuto, quasi intatte, le caratteristiche del borgo medievale: strette strade e case con portali in pietra, talvolta con stemmi. Ricca Ŕ l'architettura civile coi Palazzi Laviano, Marmo e Rinaldo (tutti dei secoli XVI e XVII), con le residenze nobiliari di villeggiatura che si trovano nella campagna Villino dei Mattina e Villinno dei Pagano. L'architettura religiosa Ŕ rappresentata dalla chiesa di S. Maria Maggiore, restaurata dopo il terremoto del 1980 e al cui interno si trovano alcune belle opere di arte sacra e il corpo di San Felice Martire. 

 

 


 

Beni Ambientali

Posto a stretto contatto con il Parco, si ritrova immerso nel verde lussureggiante di questo territorio, ricco di:

Fauna:
Mammiferi: Lupo, Gatto selvatico, Vespertilio maggiore, Rinofolo maggiore, Vespertilio di Blyth, Cinghiale,
Uccelli: Avela piccola, Tordo bottaccio, Quaglia, Beccaccia, Corvo Imperiale
Rettili: Cervone, Biacco, Lucertola campestre,
Anfibi: Ululone a ventre giallo, Salamandrina dagli occhiali, Rana agile, salamandra pezzata

Flora e vegetazione:
Vegetazione costituita da popolamenti di foreste di caducifoglie, e di prateria di alta quota, tra le specie: Ontano napoletano o cordato, Leccio, Roverella, Orniello, Faggio, Castagno, Carrubo, Tasso, Agrifoglio, Salvastrella maggiore, Coda di topo.

 

 

TORNA SU

VOLGI LO SGUARDO AL FUTURO

 

 

 

Torna al Men¨ Principale

 

 

 

FESTE RELIGIOSE 

 

- Sant'Antonio (13 giugno)

 

La Madonna della Tempa 

   (14 giugno)

 

Sant'Antonio a Fontana

    Vaglio (I dom di agosto)

 

- San Rufo

   (patrono - 27 agosto)

 

Madonna di ottobre

   (I dom di ottobre)

 


 

 

Manifestazioni e sagre

 

-  Fiera Mediterranea

   (I metÓ di luglio)

 

Agosto Sanrufese

   (prima metÓ d'agosto)

 

Sagra della castagna

   (31 ottobre)

 

Sagra dell'olio d'oliva

    (inizio novembre)